Infermieri 1115                                         

Elaborata la bozza di accordo sull’implementazione delle competenze infermieristiche

                                                               

Presso il Ministero della salute è stata definita dal “Tavolo di lavoro congiunto" la bozza di accordo, da sottoporre alla conferenza Stato-Regioni, riguardante l'implementazione e lo sviluppo delle competenze infermieristiche.

Il confronto tra il Ministero, le Regioni e le Rappresentanze sindacali, ha permesso di migliorare nei contenuti i documenti precedenti e quest'ultima versione in buona parte corrisponde alle richieste di modifica presentate nel corso degli incontri dalle organizzazioni sindacali, FIALS compresa.

Il Tavolo tecnico si è posto come primo obiettivo quello di adeguare le competenze delle professioni infermieristiche alla luce dell'evoluzione formativa, scientifica, tecnologica e dei modelli organizzativi.

Le professioni sanitarie infermieristiche, ostetriche, tecniche, della riabilitazione e della prevenzione negli ultimi vent’anni, a seguito di interventi legislativi, sono state oggetto di una profonda evoluzione ordinamentale e formativa, oggi infatti il personale del comparto sanità è costituito prevalentemente da laureati.

Quello elaborato è un buon testo che se approvato definitivamente consentirà di esprimere il potenziale operativo degli infermieri, in un ottica di rivisitazione del rapporto tra professione medica e professione infermieristica, necessaria per la difesa, della natura pubblica, universale e solidaristica del nostro SSN, che se pur migliorabile, rimane una delle più avanzate conquiste di civiltà del nostro Paese e in quest'ottica è auspicabile costruire un nuovo Patto tra medici e professioni sanitarie.

Successivamente all'accordo degli infermieri dovrà essere affrontata anche la questione dell'implementazione e lo sviluppo delle competenze delle altre professioni sanitarieche dovranno vedere come protagonisti sui tavoli tecnici i soggetti professionali e sindacali.

E' evidente che parallelamente bisognerà pensare anche ad un adeguamento delle retribuzioni, non è pensabile che alle maggiori responsabilità professionali richieste, non corrisponda un incremento stipendiale, immutato dal 2009 a causa del blocco del rinnovo dei contratti e questo è un importante capitolo che dovrà essere necessariamente affrontato.

 

Bozza evoluzione della professione infermieristica

Bozza accordo Stato-Regioni

Canali Tematici

Colpa grave

fials-assicura

TUA Assicurazioni

              Convenzione

                 TUALogo2 

      Agenzia via Slataper, 26 TS

permessi-aspettative

Permessi e Aspettative

fials testo unico integrato

Normative Contrattuali

Facebook